BISP 2019 – V° edizione della Biennale Internazionale dello Spazio Pubblico

La Biennale dello Spazio Pubblico è un appuntamento biennale per il confronto e la divulgazione delle attività di ricerca e delle azioni svolte sui temi degli spazi pubblici urbani, struttura e cuore delle nostre città, delle quali esprimono i valori di civiltà, di inclusione e di partecipazione. Fin dalla prima edizione del 2011 si è voluto affermare il carattere aperto, inclusivo e interdisciplinare formando un gruppo di promotori che ha visto uniti I’INU con la sua sezione regionale del Lazio, il CNAPPC, l’Ordine degli Architetti di Roma e la collaborazione del Dipartimento di Architettura dell’Università di Roma Tre che ha messo a disposizione gli spazi didattici per l’evento conclusivo e nelle più recenti edizioni è diventato promotore a tutti gli effetti.

http://www.biennalespaziopubblico.it/

L’edizione 2019 ha esteso lo schieramento dei Promotori ad altri Enti e Associazioni con un duplice  scopo: da un lato ribadire l’apertura e inclusività della Biennale e dall’altro approfondire le tematiche sviluppando un più ampio confronto interdisciplinare.

Come quelle che l’hanno preceduta, il programma di questa edizione della Biennale comprende due momenti principali. Il primo è quello degli apporti di idee, esperienze e nuove iniziative relative al tema ispiratore declinato nelle tre aree tematiche: verde pubblico, mobilità sostenibile, arte pubblica. Tali apporti saranno raccolti dalla segreteria della Biennale e dal suo braccio operativo, l’Associazione Biennale dello Spazio Pubblico, durante i primi cinque mesi del 2019 .

Il secondo momento coincide con un “evento conclusivo” in cui verranno esposti e discussi i risultati di questo lavoro, con l’obiettivo di arrivare a conclusioni utili per il miglioramento della qualità dello spazio pubblico a tutti i livelli, dalla scala locale a quella internazionale, come contributo al raggiungimento dell’impegno sottoscritto nel 2015 da tutti gli stati – assicurare a tutti entro il 2030 spazi verdi e spazi pubblici sicuri, inclusivi e accessibili, soprattutto per donne, bambini, anziani e disabili.

L’evento conclusivo, gratuito e aperto a tutti, si svolge a Roma il 30-31 maggio e 1° giugno 2019 ed è ospitato dal Dipartimento di Architettura dell’Università di Roma Tre (ex mattatoio).

 

– leggi la circolare del Cnappc

– scarica le modalità partecipative

– scarica la scheda di partecipazione

 

Ci auguriamo di vedervi partecipare numerosi.

Archivio news

Notifiche news


Back to Top