MICROFINANZA PER LA MICRORICETTIVITA’ – AGGIORNAMENTO PROGETTO E OPPORTUINITA’

Il 24 marzo 2017 è stato siglato il protocollo d’intesa tra il CNAPPC e l’Ente Nazionale per il Microcredito, per l’attivazione di progetti di “Housing Microfinance per la Microricettività”. L’iniziativa rientra nell’obiettivo di realizzare progetti finalizzati a valorizzare e a rigenerare il patrimonio edilizio privato e pubblico esistente e a combattere i comportamenti illegali, tra i quali, il ricorso all’abusivismo nella manutenzione straordinaria degli immobili e la deroga alle norme sulla sicurezza strutturale, impiantistica ed energetica.

Tra gli obiettivi prioritari, soprattutto nell’attuale periodo di crisi, c’è anche quello di ampliare le opportunità professionali per gli architetti italiani. In particolare, il  CNAPPC con Dipartimento Accesso alla Professione Iunior e Giovani canalizza tale obiettivo per valorizzare e promuovere i professionisti, sostenendoli attraverso appositi percorsi formativi e di conoscenza e individuando settori e ambiti finora poco esplorati. Il Dipartimento svolge anche un’azione di individuazione di nuovi approcci metodologici e innovativi rispetto al consolidato modo di svolgere la professione.

Ed è proprio per sostenere i professionisti, non solo giovani, che è nata una misura in grado di creare inclusione sociale e finanziaria, come i programmi di housing microfinance finalizzati a dare un contributo economico ai progetti di microricettività.

Il progetto si integra e risponde alla grande richiesta che proviene dal settore del Turismo, che è parte integrante degli obiettivi dell’Agenda Urbana Nazionale. L’Italia vede questo settore in forte crescita per il valore del suo patrimonio architettonico, artistico e culturale.

Nel 2016, secondo i dati provvisori dell’Organizzazione Mondiale del Turismo, gli arrivi internazionali, attestatisi intorno agli 1,24 miliardi di turisti, sono cresciuti del 3,9% rispetto all’anno precedente.

In Italia, gli arrivi internazionali sono stati 52,6 milioni, in aumento del 3,7% rispetto al 2015.

La capacità ricettiva in Italia vede un numero di 167.718 esercizi, di cui 134.519 extra-alberghieri, suddivisi per le varie tipologie di alloggi in affitto, agriturismo, ostelli, case per ferie, B&B, rifugi di montagna, etc.

Il progetto “Housing Microfinance per la Microricettività” consta di una fase informativa/formativa organizzata dal CNAPPC e dall’ENM presso gli Ordini territoriali (lo scorso giugno 2017 anche presso il nostro) e di una fase pratica di attuazione dei progetti presentati all’ENM dai professionisti e dagli stakeholders coinvolti.

Con l’obiettivo quindi di dare divulgazione aggiornata agli iscritti, chiediamo a chi sia interessato di tenersi aggiornati utilizzando il link:

http://www.awn.it/attivita/221-housing-microfinance

E’ previsto anche uno spazio dedicato alle FAQ ad esclusivo utilizzo degli Ordini, che potranno far pervenire al Consiglio Nazionale le richieste dei propri iscritti. I quesiti dovranno pervenire al seguente indirizzo di posta elettronica del CNAPPC e quindi per qualsiasi informazione o chiarimento potrete inviare una mail alla segreteria dell’Ordine che si occuperà di dare poi la specifica risposta al richiedente.

Il progetto, che nasce da una misura governativa, non è di tipo assistenziale ma economico ed a sostegno dell’azione di comunicazione e promozione sulla professionalità dell’Architetto e per la creazione di nuove opportunità ed ambiti di lavoro.

Archivio news

Notifiche news


Back to Top